Skip to content Skip to left sidebar Skip to right sidebar Skip to footer

Author: admin

Organigramma

Consiglio Direttivo

  • Pezzella Aldo – Presidente
  • Biancardi Antonio – Consigliere
  • Della Rossa Pietro Paolo – Consigliere
  • Di Carlo Roberto – Consigliere
  • Pezone Franco – Consigliere

 

  • Agliarulo Luigi
  • Apolloni Giuseppe
  • Aprea Maria Cristina
  • Bagno Luigi
  • Belardo Mario
  • Belardo Michele
  • Belardo Speranza
  • Caiazzo Pietro
  • Calabrese Rosaria
  • Capasso Ernesto
  • Capasso Ernesto
  • Capasso Raffaele
  • Cicala Domenico
  • Cinquegrana Elpidio
  • Cinquegrana Maria
  • Ciuonzo Elpidio
  • Crispino Domenico
  • D’Ambra Antonio
  • D’Ambra Felice
  • D’Ambra Francesco
  • D’Antonio Pasquale
  • Della Rossa Lorenzo
  • Della Rossa Luigi
  • Della Rossa Salvatore
  • Dell’Aversana Alfredo
  • Dell’Aversana Elpidio
  • Dell’Aversana Giuseppe
  • Dell’Aversana Giuseppe
  • Dell’Aversana Giuseppe
  • Dell’Aversana Luigi
  • Dell’Aversana Matilde
  • Dell’Aversana Raffaele
  • Dell’Aversana Teresa
  • Delli Paoli Clara
  • D’Errico Ettore
  • D’Errico Luigi
  • Di Iorio Aniello
  • Di Martino Luigi
  • Di Mattia Ernesto
  • Di Santo Francesco
  • Di Santo Gennaro
  • Di Serio Ernesto
  • Di Spirito Antonio
  • Gifuni Elpidio
  • Gifuni Vincenzo
  • Guida Virginio
  • Iacoletti Nicola
  • Iavarone Pasqualina
  • Iorio Elpidio
  • Iovinella Domenico
  • Legnante Francesco Paolo
  • Legnante Salvatore
  • Lettera Elpidio
  • Lettera Olimpia
  • Lettera Salvatore
  • Limone Domenico
  • Maisto Salvatore
  • Marroccella Pasquale
  • Marroccella Stanislao
  • Melardo Loreta
  • Migliaccio Antimo
  • Mormile Carmine
  • Nugnes Elisa
  • Padricelli Maria
  • Persico Raffaele
  • Petito Elisabetta
  • Petrone Paolo
  • Pezone Pietro
  • Pezzella Elpidio
  • Pezzella Giuseppe
  • Pezzella Michele
  • Rocco Gaetano
  • Sagliocco Antonio
  • Saviano Gennaro
  • Schioppa Giovanni
  • Soreca Arturo
  • Spanò Rodolfo
  • Tinto Ivana
  • Urciuoli Idio Maria Francesco
  • Vivenzio Rosa

Soci Onorari

  • Dell’Amico Angelo
  • D’Errico Giovanni
  • Limone Giuseppe
  • Petrocelli Giuseppe

Le Pubblicazioni

MOSTRE E PUBBLICAZIONI DELLA PINACOTECA DI ARTE CONTEMPORANEA “M. STANZIONE” DI SANT’ARPINO DAL 1997 AL 2021

“Eritrea. Immagini di una realtà che sembra uscire dai ricordi”

“La Pinacoteca di Sant’Arpino”

“Il Futurismo 1909 – 2009”

“Arte nucleare in Italia”

“Atellani contemporanei”

“Atellani del Novecento”

“Esperienze Artistiche al Femminile in Italia e Francia”

“L’Espressionismo in Campania”

“Le arti figurative nel Territorio atellano nel corso del Novecento”

“Artisti Grossetani e Napoletani”

“Artiste in Italia 1800 – 1950”

“Fra tradizione e innovazione”

“L’Astrattismo nella prospettiva dell’Astrazione Geometrica”

“Il Realismo in Italia dai primi del ‘900 ad oggi”

Le Mostre

MOSTRE E PUBBLICAZIONI DELLA PINACOTECA DI ARTE CONTEMPORANEA “M. STANZIONE” DI S.ARPINO DAL 1997 AL 2019

Mostra “Giovani Talenti” con Gemma Cominale e Antonietta Vaia – Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 20 Dicembre 1997;

Pinto R. – La parola nel mio tempo, opere di Stelio Maria Martini -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 1998;

Pinto R. – Tra Iperreailismo e Naif, opere di Silvano Battimiello -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 1998;

Pinto R. – Periferie. Opere di Peppe Ferraro” – Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 1998;

Pinto R. – Atellane. Sculture e dipinti di Salvatore Acconcia -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 1999;

Pinto R. – Informale e dintorni in Campania -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2000;

Pinto R. – Le radici dell’arte napoletana del secondo Novecento -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2000;

Pinto R. – Angeli di terra, Angeli d’aria. Opere di Lavinio Sceral -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2000;

Pinto R. – La Pittura di contenuto. Opere di Raffaele Salzillo-Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2001;

Pinto R. – Estremi soffi dell’Informale -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2001

Pinto R. – La ricerca artistica di Lydia Cottone -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2001;

Pinto R. – Ricerche nel realismo, opere di Lello Zito -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2002;

Mostra opere di Gerardo Iovino a cura di R. Pinto – 29 maggio 2002;

Pinto R. – Tricolore in luce, opere di Vincenzo De Simone-Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2002;

Bagno G. – Spuma E. – Eritrea. Immagini di una realtà che sembra uscire dai ricordi” di Salvatore Della Rossa – Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2002;

Pinto R. – La Pinacoteca di Sant’Arpino -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2003;

Mostra di Pasquale Coppola – 19 Giugno 2004;

Cerimonia di riapertura della Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino, Domenica 12 luglio 2009;

Pinto R. – Il Futurismo 1909 – 2009 -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 15 novembre 2009;

Pinto R. – Arte nucleare in Italia -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, Edizioni Loffredo mostra 19 dicembre 2009;

Pinto R. – “Atellani contemporanei -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, dicembre 2009 (Pubblicazione);

Atellani contemporanei -Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, dicembre 2009;

MostraAtellani del Novecento” – Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 27 giugno 2010 e presentazione pubblicazione di Pinto R.;

Mostra “Esperienze Artistiche al Femminile in Italia e Francia” – Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino, Domenica 4 luglio 2010;

Pinto R. – “L’Espressionismo in Campania”, Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 31 ottobre 2010;

Pinto R. – Le arti figurative nel Territorio atellano nel corso del Novecento, Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 22 dicembre 2010;

Mostra “Artisti Grossetani e Napoletani” in collaborazione tra Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino e Fondazione “Il Sole” di Grosseto – Domenica 27 marzo 2011;

Mostra Artiste in Italia 1800 – 1950”, Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, Domenica 5 giugno 2011 con testo di Pinto R. Artiste in Italia 1800 – 1950 – Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino – Istituto Grafico Editoriale Italiano, maggio 2011;

A.A. – VV. – “Fra tradizione e innovazione” – Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 25 giugno 2011;

  1. Pinto –L’Astrattismo nella prospettiva dell’Astrazione Geometrica” – Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 17 dicembre 2011;

Pinto R. – “Il Realismo in Italia dai primi del ‘900 ad oggi” – Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2012;

Pinto R. – “Le artiste in Europa tra fine ‘800 e primo ‘900” – Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino, 2013;

Mostra fotografica Domitiana Finis Terrae di Giovanni Izzo, Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino – venerdì 19 giugno 2015;

Mostra “Da Maccus a Pulcinella. La Metamorfosi di una Maschera” di Lello Esposito – PulciNellaMente Winter Edition, Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino domenica 22 gennaio 2017;

Mostra “Totò, principe atellano” (a 50 anni dalla scomparsa) di Andrea PetroneXIX edizione di PulciNellaMente, Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino venerdì 5 maggio 2017;

Mostra “Drappeggi”, Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino – Giovedì 14 giugno 2018;

III edizione “Arte al Palazzo”, mostra collettiva di pittura e scultura di artisti santarpinesi, Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino – Domenica 16 dicembre 2018;

Mostra ArtVentuno”, collettiva di pittura di Artisti con la Sindrome di Down, Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino – Sabato 6 aprile 2019;

Mostra “Astractura”, Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino – Sabato 1 giugno 2019;

Mostra “Atmosfere Mediterranee” di Alfredo Cordova, Pinacoteca di Arte contemporanea “M. Stanzione” di S.Arpino – Sabato 8 giugno 2019;

IV edizione “Arte al Palazzo”, mostra collettiva fotografica, Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino – Domenica 1 dicembre 2019;

Mostra CONTEMPORANEAMENTE “Maestri in Pinacoteca” collettiva di pittura e scultura di artisti nazionali, Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino – Venerdi 23 aprile 2021;

Mostra ETIOPIA “DAL VOLTO BRUCIATO” personale fotografica di Domenica Pinto Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino – Sabato 15 maggio 2021;

Mostra “OGNI FAVOLA E’ UN GIOCO” personale di pittura di Luca Dall’Olio, Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino – Sabato 29 maggio 2021;

Mostra “La Vittoria dell’Umanità al Palazzo Ducale” personale di sculture bronzee di Elpidio Tramontano, Pinacoteca di Arte contemporanea M. Stanzione” di S.Arpino – Giovedì 15 luglio 2021;

Il Direttore

GIOVANNI CORONAS (detto Gianpaolo), nato il 16 gennaio 1963 a Santa Maria Capua Vetere (CE), residente in via Italia, 61 – Santa Maria Capua Vetere (CE), personalità di indubbio spessore culturale, di vasta conoscenza artistica, di comprovata esperienza organizzativa nella promozione di eventi d’arte di particolare rilievo.

CURATELA DI ALCUNE MOSTRE PERSONALI E COLLETTIVE:

  • 4 Ottobre 2020 – Mostra collettiva “Le Forme dell’aria” presso Rocca Paolina Perugia
  • 9 Settembre 2020 – Presentazione Catalogo CAI 20 (acronimo di Catalogo Artisti Italiani) e relativa mostra presso Museo d’Arte Contemporanea di Anagni (FR)
  • 9 Febbraio 2020 – Mostra collettiva “Amor Vincit Omnia ”, presso il Museo Provinciale Campano di Capua (CE)
  • 8 Dicembre 2019 – Mostra collettiva “ Artisti in corso “, presso le strade principali di Caserta e Foyer del Teatro Comunale di Caserta.
  • 6 Novembre 2019 – Mostra collettiva “ Confluencias “, presso Fundacion Paurides. Elda di Alicante (Spagna)
  • 31 Ottobre 2019 – Mostra d’arte Personale di Alfredo Cordova, presso Scuderie di Villa Favorita , Ercolano (NA)
  • 19 Ottobre 2019 – Mostra d’arte collettiva “ Rinascimento Contemporaneo II Edizione “ presso Scuderie di Villa Favorita, Ercolano (NA)
  • 8 Settembre 2019 – Mostra d’arte collettiva “Le Forme dell’acqua” presso Rocca Paolina – Perugia
  • 11 Agosto 2019 – Mostra d’arte collettiva “ Tempus Fugit 2.0 “ presso Rocca Paolina. Perugia
  • 20 Luglio 2019 – Mostra d’arte collettiva “ Rinascimento Contemporaneo “ presso Castel dell ‘ Ovo Napoli
  • 15 Giugno 2019 – Mostra personale di Francesco Loliva presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • 8 Giugno 2019 – Mostra personale di Alfredo Cordova Presso il Palazzo Ducale ” Sanchez De Luna ” di Sant’ Arpino (CE).
  • 18 Maggio – Mostra personale di Fabio Lalli presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • 19 Maggio – EN PLEIN AIR Mostra d’arte collettiva presso il Museo Campano di Capua
  • 6 Aprile 2019 –TEMPUS FUGIT Mostra d’arte collettiva presso lo spazio “la casa degli artisti” Perugia
  • Febbraio 2019 – EX VOTO Mostra d’arte collettiva presso il Museo Provinciale Campano di Capua (CE)
  • Gennaio 2018- Mostra personale di Francesca Falli presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Gennaio 2018- Mostra personale di Francesca Lioce presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Febbraio 2018 – “ VisiOni “ mostra d’arte Personale di Miretta Sparano, presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE )
  • Settembre 2018 – ART ESCAPE mostra d’arte collettiva presso Palazzo Zenobio Venezia
  • Novembre 2018 –VIBRAZIONI CROMATICHE mostra d’arte collettiva presso Galleria il Cerchio Cromatico di Genova
  • Ottobre 2017- Direttore artistico e ideatore della Biennale d’arte contemporanea di Caserta (con 15 Nazioni Partecipanti)
  • Aprile 2017 – DUCTUS 2.0 mostra d’arte collettiva presso sala Roesler di Tivoli Roma
  • Luglio 2017 – ART TRAVELS Mostra d’arte collettiva presso Health Alliance di New York
  • Maggio 2016 –TERRA FELIX mostra d’arte collettiva presso il Castello di Riardo Caserta
  • Maggio 2016 – DUCTUS mostra d’arte collettiva presso galleria Kouros di Aversa Caserta
  • Luglio 2016 – CONTROTENDENZA mostra d’arte collettiva presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Settembre 2016 – BORDERLINE mostra d’arte collettiva presso il Castello di Riardo Caserta
  • OTTOBRE 2016 – Mostra personale di Rosario Ascione presso palazzo Salzano Santa Maria Capua Vetere (CE)
  • Settembre 2016 – PATHOS mostra d’arte collettiva presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Novembre 2016 – CRISTO VOLTO DELL’UOMO mostra d’arte collettiva presso il Duomo di Caserta Vecchia (CE)
  • Gennaio 2015 – Mostra personale di Carlo Ciavolino presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Gennaio 2015 – REGOLA D’ARTE 2.0 mostra d’arte collettiva presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Gennaio 2015 – Mostra personale di Rosario Ascione presso il Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere (CE)
  • Febbraio 2015 – Mostra personale di Salvatore Fiore presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Marzo 2015 – Mostra personale di Luigi Arzillo presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Luglio 2015 – PASSAGGI ARTISTICI mostra d’arte collettiva presso il castella Ducale di Sessa Aurunca (CE)
  • Aprile 2014 – IL NOBILE GIOCO DELL’ARTE mostra d’arte collettiva presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Maggio 2014 – Mostra personale di Luca Dall’Olio presso Art Zone di santa Maria Capua Vetere (CE)
  • Luglio 2014 – TRASLAZIONI ARTISTICHE mostra d’arte collettiva presso la Galleria Toro di Sessa Aurunca (CE)
  • Maggio 2014 – EQUILIBRI ARTISTICI mostra d’arte collettiva presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Settembre 2014- VIBRAZIONI E SEGNI CONTEMPORANEI mostra d’arte collettiva presso il Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio (CE)
  • Dicembre 2014 – Mostra personale di Alessandro Fardelli presso Punto Arte Coronas di Santa Maria Capua Vetere (CE)
  • Marzo 2013 – Mostra personale di Athos Faccincani presso spazio espositivo ART ZONE di Santa Maria Capua Vetere (CE)
  • Aprile 2013 – AFFINITA’ E VARIABILITA’ CONTEMPORANEE mostra d’arte collettiva presso il Quartiere Borbonico di Casagiove (CE)
  • Maggio 2014 – VISUAL ART, Mostra Collettiva Galleria MG – Amsterdam (NL)
  • Luglio 2013 – MEETING ART mostra d’arte collettiva presso il museo d’arte contemporanea Capua (CE)
  • Ottobre 2013 – Mostra personale di Beppe Francesconi presso il cento culturale “Il Pilastro” di Santa Maria Capua Vetere (CE)
  • Novembre 2013 – WEEK END DI CAPOLAVORI mostra d’arte collettiva presso la Galleria “De Nisi”
  • Aprile 2012 – 800/900 NAPOLETANO mostra d’arte collettiva presso Punto Arte Coronas di Santa Maria Capua Vetere (CE)
  • Giugno 2012 – ENERGIA DEL SEGNO mostra d’arte collettiva presso il Museo d’arte contemporanea di Capua (CE)
  • Gennaio 2012 – DIVERGENZE mostra d’arte collettiva presso il Museo d’arte contemporanea di Capua (CE)
  • Aprile 2011 – LA SINCRONIA DEL CAOS mostra d’arte collettiva presso il Museo d’arte contemporanea di Capua (CE)
  • Giugno 2011- PENSIERO VISIVO mostra d’arte collettiva presso il Museo d’arte contemporanea di Capua (CE)

REALIZZAZIONE TESTI CRITICI PER GLI ARTISTI:

Iula Carcieri, Rossella Cavagnuolo, Carmela Cusano, Rosanna Di Carlo, Giuliana Farinaro, Luigi Guarino, Gianpaolo Iannelli (Jagi), Francesco Loliva, Carmine Carlo Maffei, Francesco Minopoli, Jack Ottanio, Simonetta Pantalloni, Andrea Pesciaioli, Renzo Sbloci, Grazia Smilovich (Josa), Miretta Sparano, Giuseppe Staro.

Come nasce la Pinacoteca

La Pinacoteca Massimo Stanzione

La formazione di una pinacoteca è sempre lo specchio di un tempo, dei suoi uomini e delle vicende che essi hanno saputo e voluto animare. Una pinacoteca non è, infatti, un mero contenitore e le opere che essa conserva sono espressione di un disegno collezionistico che travalica, evidentemente, nei modi e nei fini, il dato d’una semplice azione di raccolta. Anche questa Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea “Massimo Stanzione”, ospitata nell’antico palazzo tardo cinquecentesco dei Sanchez De Luna d’Aragona in Sant’Arpino ha tali caratteristiche e può essere utile delinearne ordinatamente un breve profilo. L’azione di accumulazione di un primo nucleo di opere d’arte ha segnato l’avvio della Pinacoteca ed è stata promossa dalla volontà di alcuni cittadini di Sant’Arpino stretti intorno ad un preciso progetto culturale formulato in seno alla “Pro Loco” di promuovere un processo di crescita della sensibilità culturale, utilizzando le arti figurative come veicolo ottimale.
Alla azione della “Pro-Loco” si deve la promozione di alcune mostre estemporanee che hanno avuto il merito di far convergere su Sant’Arpino interessi ed aspettative del mondo dell’arte.
In seguito, quando già il frutto alcune tornate di mostre d’arte contemporanea consentiva di poter contare su qualche decina di pezzi, provenienti, sostanzialmente, da doni di artisti in occasione delle “estemporanee” e da pregevoli opere di giovani artisti esordienti, s’è fatta strada un’opzione più ambiziosa: quella di elevare il profilo qualitativo e di conferire all’azione di intervento espositivo una dimensione non più legata alla pratica spontaneistica delle “estemporanee”, ma modellata secondo un preciso disegno che avesse la capacità di documentare in modo sistematico ed organico la creatività artistica del territorio regionale.
Qualche altra opera si aggiungeva, così, alla raccolta,ma non c’era ancora, evidentemente, quel quid pluris che trasforma una raccolta in collezione e che giustifica la nascita di quel percorso di aggregazioni culturali che una pinacoteca è in grado di promuovere. Intanto, comunque, era stato compiuto un altro passo nella direzione giusta.
Una mostra, in particolare, curata da Rosario Pinto, nel 1998, fu quella che fornì chiara la linea strategica del nuovo corso ed un nuovo progetto. Tale mostra fu quella in cui nelle due sale (allora del primo piano) di palazzo Sanchez De Luna d’Aragona espose la propria produzione, all’insegna di La parola del mio tempo, Stelio Maria Martini, autorevole esponente della corrente artistica della “Poesia Visiva”, straordinario interprete di una grande stagione creativa in Campania e non solo.
Dopo questa mostra che possiamo giudicare di ”svolta” e che valse a convincere definitivamente della necessità di dare un altro profilo alla azione di intervento artistico sul territorio, si rafforza una duplice esigenza nel gruppo di lavoro che già da allora animava l’azione della “Pro-Loco”, al cui interno Rosario Pinto aveva guadagnato una fertile attenzione d’ascolto. L’attività di altri anni di lavoro, in cui abbiamo operato di comune intesa con l’associazionismo di Sant’Arpino, è occorsa non tanto per convincere l’Amministrazione Comunale della bontà del progetto, ma per ravviare tutto l’iter burocratico che si rendeva necessario deliberare per giungere alla definizione di uno status giuridico.
È questo fin qui descritto l’arco di tempo in cui hanno profuso con grande abnegazione ed in perfetto spirito di volontariato la propria attività i Signor : Gino Bagno, Amedeo D’Anna, Antonio Dell’Aversana, Elpidio Iorio, Franco Marroccella, Raffaele Marroccella, Raffaele Persico, Franco Pezone, Aldo Pezzella, Francesco Ziello, coordinati da Rosario Pinto, che continuava a svolgere la funzione di ispiratore delle scelte artistiche e dell’orientamento.
A partire dal 2001, la “Pinacoteca” ha guardato anche al territorio, fornendone testimonianza della produzione artistica e culturale mirando all’obbiettivo di una documentazione più ampia del contesto artistico del secondo cinquantennio in Campania.
Le difficoltà erano ben presenti a tutti quanti hanno contribuito, in quella fase delicatissima della storia della “Pinacoteca”, a superare ostacoli, a svolgere azioni di convincimento, a suggerire opportunità e soluzioni. È stata l’occasione per far crescere ed affermare la voglia di “Pinacoteca” ed è stato anche il periodo in cui si sono cementate amicizie e si sono confermati rapporti intensi e profondi.
È giunta infine a maturazione la svolta decisiva della ufficializzazione della pinacoteca dopo un lungo periodo di gestazione di tutte le dovute procedure amministrative, ed è parsa particolarmente valida l’intitolazione al pittore seicentesco atellano Massimo Stanzione.
Nell’occasione, fu conferito l’incarico di Direttore artistico dell’Istituto appena creato a Rosario Pinto.